Bambini e ragazzi

Le Biblioteche comunali fiorentine offrono spazi dedicati, servizi, collezioni librarie e multimediali, consigli di lettura e percorsi tematici e organizzano attività e progetti dedicati ai bambini, ai ragazzi e ai giovani.

Gli spazi riservati dalle biblioteche ai giovani lettori sono diversi in ogni biblioteca: possono essere spazi dedicati, un piccolo spazio riservato, una biblioteca a sè stante. Nel territorio fiorentino sono 10 le biblioteche comunali con sezioni per i più piccoli.

Le sezioni per bambini e ragazzi della Biblioteca delle Oblate, Biblioteca Pietro Thouar, Mario Luzi, Pieraccioni, Villa Bandini, Biblioteca del Galluzzo, BiblioteCaNova Isolotto, Orticoltura e Filippo Buonarroti sono pensate per bambini e ragazzi fino ai 14 anni. La piccola biblioteca delle storie intrecciate gestita dalla Biblioteca De André e nata in collaborazione con la Ludoteca Marcondirondero è per bambini e bambine fino ai 6 anni.

A queste si aggiunge la Biblioteca dei Ragazzi Santa Croce rivolta a bambini e ragazzi dai 2 ai 16 anni e la Biblioteca ITI Leonardo da Vinci, collocata all’interno dell’Istituto Tecnico Industriale.

La Biblioteca delle Oblate, la Biblioteca Thouar e BibliotecaNova Isolotto hanno anche spazi dedicati ai giovani lettori e lettrici fino ai 19 anni.

Nelle Sezioni ci si può iscrivere gratuitamente alla biblioteca ricevendo la tessera personale, prendere in prestito libri e materiali multimediali, leggere comodamente libri, riviste e fumetti, fare ricerche e studiare, ascoltare storie, partecipare ai laboratori, chiedere consigli su cosa poter leggere e come trovarlo, fare fotocopie dei libri della biblioteca entro i limiti della legge sul diritto d'autore.

Nelle Sezioni sono organizzate attività ad utenza libera rivolte a bambini e alle famiglie riunite nel programma di "Biblioteche Junior" e attività didattiche inserite nelle offerte de "Le Chiavi della città" promossi dalla Direzione Istruzione del Comune di Firenze.

Gli spazi per i più piccoli - servizi igienici compresi, quando presenti all’interno della Sezione - sono riservati ai bambini e ai ragazzi da 0 a 14 anni e ai loro accompagnatori. La permanenza dei minori nei locali della biblioteca è sotto esclusiva responsabilità dei genitori, ai quali si raccomanda di vigilare affinché i bambini tengano un comportamento idoneo all’ambiente.

Per l'allestimento degli spazi, l'implemento delle collezioni, l'organizzaizone dei servizi e la progettazione delle attività per i bambini e i ragazzi le Biblioteche comunali fiorentine fanno riferimento alle Linee guida per i servizi bibliotecari per ragazzi, le Linee guida per i servizi bibliotecari ai bebè e ai piccolissimi entro tre anni e le Linee guida per i servizi per giovani adulti nelle biblioteche pubbliche predisposte dalle Sezione dedicata ai ragazzi e ai giovani adulti dell'IFLA (International Federation of Libraries Associations and Institutions).

 

LEGGI TUTTO

Nelle Sezioni si trovano libri di stoffa e di gomma, racconti e fiabe, libri gioco e animati, prime letture, cartonati, libri illustrati, fumetti, narrativa in lingua italiana e straniera e di divulgazione, dizionari e enciclopedie, riviste e giornali per ragazzi, CD audio con ninne nanne e filastrocche, DVD con film e cartoni animati e audiolibri.

Particolare attenzione viene rivolta alla lettura facilitata con libri a grandi caratteri (corpo 16 e 18), audiolibri, libri tattili, in Comunicazione Aumentativa e Alternativa ed in Braille e libri stampati con caratteristiche tali da renderli particolarmente fruibili da lettori dislessici.

Le Biblioteche possiedono pubblicazioni specializzate rivolte agli adulti interessati alle tematiche dell'infanzia e dell'educazione come genitori, educatori, insegnanti.

Le Biblioteche propongono rassegne, mostre di novità editoriali, bibliografie tematiche e consigli di lettura in occasioni di ricorrenze o su argomenti specifici, su temi di attualità o per diverse fasce d'età. I percorsi bibliografici e di approfondimento sono scelti dai bibliotecari tra le migliori produzioni editoriali.

I bibliotecari sono a disposizione per consigliare letture e pubblicazioni specializzate anche a docenti, educatori e genitori.

"Biblioteche Junior" è il programma di appuntamenti per i più piccoli dedicati alla promozione della lettura e della biblioteca con letture animate e ad alta voce, laboratori, corsi di fumetto, spettacoli teatrali e di burattini, presentazioni di libri, giochi letterari e cacce al tesoro tra gli scaffali. Gli appuntamenti, curati delle Biblioteche, sono realizzati in collaborazione con professionisti della lettura e dell’animazione, associazioni ed enti del territorio con l'obiettivo di far conoscere il servizio bibliotecario e creare l'abitudine a frequentare le biblioteche.

Le attività sono gratuite su prenotazione e riservate agli iscritti alle biblioteche.

Scopri le iniziative

Da molti anni le Biblioteche fanno parte dei percorsi educativi e formativi integrativi della didattica de "Le Chiavi della città" con l'offerta di progetti dal titolo "Passepartout, il giro delle biblioteche in 200 giorni" rivolta agli asili nido, alle classi delle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado della Città.

Le attività sono diversificate per fasce di età ed offrono un ampio ventaglio di scelte: dalla visita guidata alla biblioteca alle letture animate ad alta voce, dalle cacce al tesoro ai giochi letterari. Le iniziative mirano a far conoscere i servizi bibliotecari, ad incentivare la confidenza con l’oggetto–libro, a stimolare il piacere della lettura, a promuovere l’abitudine all’uso della biblioteca, anche attraverso il coinvolgimento dei familiari che accompagneranno i bambini a restituire i libri presi in prestito in occasione dell’uscita didattica.

Le biblioteche organizzano corsi di lingua italiana e straniera attraverso la lettura di storie e giochi nell'ambito del progetto Bibliomondo.
Biblioteche coinvolte: Biblioteca Pietro Thouar e BiblioteCaNova Isolotto

La Biblioteca Pietro Thouar propone Parole in prestito: letture, giochi e attività per bambini e famiglie in italiano e nella propria lingua madre per bambini da 6 a 10 anni e i genitori, anche accompagnati da bambini più piccoli, da 0 a 5 anni.

Scopri le iniziative di Bibliomondo

Bambini fino ai 6 anni

L’allattamento ed il cambio non hanno orari fissi ed è difficile prevedere quando e dove il bebè chiederà di nutrirsi o di essere cambiato. I Baby Pit Stop, promossi e nati in collaborazione con il comitato Unicef Firenze, sono spazi progettati per il comfort di mamma e bebè e dotati di fasciatoio e poltrona per rendere più confortevole l’allattamento al seno.

L’uso del Baby Pit Stop è completamente gratuito e nelle biblioteche che lo ospitano sono disponibili libri di puericultura ed educazione, con i quali i genitori possono trovare risposte ai loro quesiti e alle loro curiosità.

Biblioteche dotate del Baby Pit Stop: Biblioteca delle Oblate, Biblioteca Pietro Thouar, Biblioteca De Andrè, Biblioteca Mario Luzi, Biblioteca del Galluzzo, Biblioteca Villa Bandini, Biblioteca Orticoltura, BiblioteCaNova Isolotto

La lettura ad alta voce in età prescolare ha un'influenza positiva sui piccoli perché costituisce un'opportunità di relazione tra bambino e genitori che consente di sviluppare meglio, e più precocemente, la comprensione del linguaggio e la capacità di lettura. Grazie all'approccio legato alla relazione, si consolida l'abitudine a leggere che si protrae nelle età successive.

Per questo motivo le Biblioteche comunali fiorentine aderiscono al programma Nati per Leggere, rivolto a famiglie con bambini fino a 6 anni di età, promosso dall'alleanza tra bibliotecari e pediatri attraverso l'Associazione Culturale Pediatri - ACP che riunisce tremila pediatri italiani con fini esclusivamente culturali, l'Associazione Italiana Biblioteche - AIB che associa oltre quattromila tra bibliotecari, biblioteche, centri di documentazione, servizi di informazione operanti nei diversi ambiti della professione e il Centro per la Salute del Bambino - ONLUS - CSB, che ha come fini statutari attività di formazione, ricerca e solidarietà per l'infanzia.

Le Biblioteche comunali fiorentine promuovono la lettura fin dalla più tenera età. Per questo organizzano Storie col pancione, incontri rivolti alle famiglie in attesa e con bambini fino a 6 anni per abituare i piccoli fin dai primi mesi di vita all’ascolto di fiabe, racconti e narrazioni.

Il suono rassicurante della voce familiare, il rapporto emotivo che si instaura tra l’adulto che narra e il bambino che ascolta fin dal momento del concepimento costituiscono il metodo migliore affinché la lettura diventi pratica quotidiana che accompagnerà il bambino per tutta la vita.
Lo stage, che ha come obiettivo quello di imparare perché e come leggere ha il patrocinio della Azienda USL Toscana Centro.

Biblioteche coinvolte: Biblioteca delle Oblate, Biblioteca Pietro Thouar, Biblioteca Mario Luzi, Biblioteca Villa Bandini, Biblioteca del Galluzzo, BiblioteCaNova Isolotto, Biblioteca Filippo Buonarroti, Biblioteca Orticoltura

Le Biblioteche organizzano incontri in biblioteca o presso i nidi con piccolissimi gruppi di bambini accompagnati dalle educatrici per far conoscere loro la biblioteca, ascoltare delle letture ad alta voce, iscriversi e prendere in prestito dei libri.

L’obiettivo è quello di di abituare i bambini al piacere dell’ascolto, attraverso un contatto precoce con l’oggetto libro e la storia in esso racchiusa, stimolare gli educatori a utilizzare le collezioni della biblioteca e nello stesso tempo avvicinare i piccoli e le loro famiglie alla biblioteca e ai suoi servizi.

Biblioteche coinvolte: Biblioteca delle Oblate, Biblioteca Pietro Thouar e BiblioteCaNova Isolotto

Bambini e ragazzi fino a 14 anni

Le Biblioteche dedicano uno spazio al mondo dei giochi in scatola: il Game corner.

È aperto durante l'orario della biblioteca ed è a disposizione dei frequentatori che possono giocare negli ambienti dedicati ai bambini e ai ragazzi.

Grazie ai giochi è possibile incontrare gli amici in biblioteca oppure farsene di nuovi, la biblioteca diventa così un luogo di aggregazione dove trascorrere il tempo libero.

I giochi a disposizione sono di varie tipologie: puzzle, giochi di strategia, giochi mnemonici, lunghi, brevi e sono pensati per tutte le età. Nei Game corner puoi trovare: Carcassonne - The mind - Time's up! Celebrity 1. Indovina il personaggio! - Patchwork - Kingdomino - Long road - Gravity maze - Quadropolis - Roller Coaster challenge - Goku coconuts - Dixit Odyssey - The original Rummikub - Make'n'break - puzzle Amalfi

Le Associazioni Associazioni Ludissea 42, GiocoZona, Gruppo Ludico Chi Non Gioca Di Non Tocca e Save The Meeple organizzano dimostrazioni sui giochi nelle biblioteche.

Trovi il Game corner alla Biblioteca delle Oblate, Biblioteca Mario Luzi e BiblioteCaNova Isolotto

Leggere, che piacere!" è il progetto didattico inserito inserito nell'offerta de "Le Chiavi della città", promosso dalla Direzione Istruzione del Comune di Firenze e predisposto da PortaleRagazzi.it dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze e dal Sistema Documentario Integrato di Area Fiorentina (SDIAF).

Il progetto, rivolto alle classi prime e seconde delle scuole secondarie di primo grado, propone un percorso di lettura di libri di narrativa per ragazzi associato a un concorso per lettori contemporanei in un ambiente virtuale e di autoapprendimento. Ogni classe avrà in dotazione un kit di libri, che saranno presentati nelle classi da operatori esperti.

Arte tra i libri è la proposta della Fondazione Palazzo Strozzi dedicata alle Biblioteche nell'ambito del progetto "Palazzo Strozzi alle Oblate e nelle Biblioteche comunali fiorentine".

I laboratori dedicati all'arte sono sviluppati per attivare la creatività, giocare con l’arte e sfruttare tutto ciò che è disponibile in una biblioteca come fonte d’ispirazione per la creazione di un’opera d’arte. La partecipazione, pensata per famiglie con bambini da 5 a 10 anni, è gratuita. I laboratori sono previsti alla Biblioteca delle Oblate, a BiblioteCaNova Isolotto e in altre biblioteche a rotazione durante le mostre della Fondazione.

Il Porto delle storie è un laboratorio di scrittura creativa rivolto a ragazzi tra gli 11 e i 16 anni che amano narrare storie, che vogliono sperimentare le loro capacità di scrittura e imparare nuove tecniche.

Il Porto è una scuola di scrittura, una palestra per giovani narratori che saranno affiancati da due professionisti della scrittura. I partecipanti intraprendono un percorso graduale alla scoperta del potere della parola scritta, sperimentando forme di narrazione diverse adatte alla loro età. Dai giochi di immagini, musica, lettere e parole per i più giovani, fino alle scritture miste, individuali, collettive, fantastiche, giornalistiche per i gruppi di ragazzi più grandi. Il Porto del storie è un'occasione in più, una tappa importante prima di raggiungere la meta: la conquista del diritto di saper scrivere e narrare. La narrazione, infatti, è uno strumento di scambio, di conoscenza e di accoglienza; il racconto biografico stimola la crescita e l'autonomia; l'esercizio della capacità di scrittura e di lettura aiuta a contenere il fenomeno della dispersione scolastica.

Biblioteche coinvolte:  Biblioteca Pietro Thouar e Biblioteca Orticoltura

Ragazzi dai 14 anni

Alcune Biblioteche organizzano durante il periodo estivo i campus estivi BiblioTeen, percorsi strutturati rivolti a ragazzi e ragazze dai 15 ai 19 anni per acquisire nuovi strumenti di apprendimento e conoscenza attraverso l'uso della Biblioteca, e di favorire, attraverso la lettura ad alta voce, le capacità relazionali. BiblioTeen è un progetto del Sistema Documentario Integrato dell'Area Fiorentina e la partecipazione è gratuita grazie ai contributi della Regione Toscana per le rete SDIAF.

Queste, in sintesi, le attività organizzate durante il campus estivo:

// affiancamento dei bibliotecari nei vari servizi: prestito, ricerche bibliografiche, riordino

// laboratori per conoscere e “fare biblioteca”

// presentazione dei libri del concorso Libernauta 

// creazione di una bibliografia specifica

// stage di lettura ad alta voce con personale specializzato

// analisi collettiva dei risultati ottenuti

Informazioni e iscrizioni

Libernauta è un concorso a premi per ragazze e ragazzi dai 14 ai 19 anni nato per promuovere il gusto per la lettura, favorire un rapporto piacevole e perciò continuativo con il libro e far conoscere la narrativa contemporanea. Libernauta è un progetto di promozione della lettura nato all'interno di una collaborazione fra biblioteche e scuole e rivolto agli studenti delle Scuole Superiori di Firenze e provincia. La scommessa di Libernauta è quella di alimentare il piacere della lettura, inserendo il libro nel contesto degli interessi più familiari ai ragazzi: la musica, il teatro, il cinema, lo sport, il web.

Obiettivi

// promuovere il gusto per lettura tra i ragazzi come scelta libera e personale;

// favorire la collaborazione tra le biblioteche e le scuole, in un percorso di ricerca e intervento che arricchisca la consapevolezza degli operatori;

// moltiplicare le relazioni tra la biblioteca e l’utenza giovanile;

// offrire alle scuole e agli insegnanti strumenti e ambienti innovativi per il lavoro di promozione della lettura;

// stimolare la partecipazione diretta dei giovani lettori alla realizzazione di progetti sulla lettura

Le attività, collegate alla realizzazione di un concorso a premi per ragazze e ragazzi dai 14 ai 19 anni, sono:

// selezione di quindici libri, di recente uscita, operata da un gruppo di esperti;

// presentazione dei libri in concorso, animazioni alla lettura condotte nelle scuole e nelle biblioteche;

// incontri con scrittori e testimoni significativi per il mondo giovanile;

// laboratori per promuovere la letteratura contemporanea;

// la premiazione dei vincitori

Il progetto è promosso da SDIAF (Sistema Documentario Integrato dell'Area Fiorentina), da SDIMM (Sistema Documentario Integrato del Mugello Montagna fiorentina), dai Comuni di Scandicci e di Firenze con il patrocinio della Regione Toscana, coordinato da Scandicci Cultura e organizzato dalla Biblioteca di Scandicci.

Courtesy Fondazione Palazzo Strozzi. Fotografia Giulia Del Vento.

Pagine correlate

Scroll to top of the page