Donatello, il Rinascimento

Fino al 31 luglio a Palazzo Strozzi e Museo del Bargello la mostra con tappe anche in altri luoghi della città come Palazzo Vecchio e Museo Bardini

Dal 19 marzo al 31 luglio a Firenze una mostra storica e irripetibile che mira a ricostruire lo straordinario percorso di uno dei maestri più importanti e influenti dell’arte italiana di tutti i tempi, a confronto con capolavori di artisti come Brunelleschi, Masaccio, Andrea Mantegna, Giovanni Bellini, Raffaello e Michelangelo.

A cura di Francesco Caglioti e concepita come un’unica mostra su due sedi, Palazzo Strozzi e Museo Nazionale del Bargello, il progetto nasce come una celebrazione di Donatello in dialogo con musei, collezioni e istituzioni di Firenze e di tutto il territorio italiano oltre che tramite fondamentali collaborazioni internazionali, mirando ad allargare la riflessione su questo maestro nel tempo e nello spazio, nei materiali, nelle tecniche e nei generi, e ad abbracciare finalmente le dimensioni dell’universo donatelliano.

La mostra è promossa e organizzata da Fondazione Palazzo Strozzi e Musei del Bargello, in collaborazione con Staatliche Museen di Berlino e Victoria and Albert Museum di Londra e con F.E.C. – Fondo Edifici di Culto.

In occasione della mostra il Comune di Firenze ha stabilito l’applicazione del biglietto ridotto in vigore di € 10,00 (anziché € 12,50) per il Museo di Palazzo Vecchio e di € 5,50 (anziché € 7,00) per il Museo Stefano Bardini a favore dei visitatori che presso le biglietterie dei suddetti musei civici esibiranno il biglietto della mostra emesso dalla Fondazione Palazzo Strozzi (fino al 22 luglio 2022). Inoltre, i visitatori che presso la biglietteria di Palazzo Strozzi esibiranno regolare biglietto del museo di Palazzo Vecchio o del Museo Stefano Bardini emesso nel periodo 19 marzo 2022 – 19 luglio2022 avranno diritto all'applicazione del biglietto d’ingresso ridotto alla mostra Donatello, il Rinascimento presso Palazzo Strozzi di € 12,00 (anziché € 15,00)

Hai trovato interessante questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato

Notizie correlate

Scroll to top of the page