Voci lontane, voci sorelle: la seconda parte del Festival di poesia

Dal 9 al 21 settembre alla Biblioteca delle Oblate e in altri luoghi della città torna "Voci lontane, voci sorelle", il festival internazionale di poesia giunto questo anno alla XVII edizione.

Una rassegna tradizionale dell'Estate Fiorentina che, accanto all'incontro con numerosi poeti italiani e stranieri, di diversa generazione, propone momenti di  riflessione critica e di lettura guidata di momenti importanti della poesia moderna. L'iniziativa è a cura dell'Associazione Laboratorio Nuova Buonarroti.

Paese ospite di questa seconda parte della diciassettesima edizione la Svizzera, la cui presenza – con le sue quattro lingue separate da confini impercettibili – è molto significativa in un festival che dedica un’attenzione particolare all’esercizio della traduzione. Questa speciale sezione del Festival, Voci a fronte, a cura di Marina Pugliano di “StradeLab", associazione culturale dei traduttori letterari, ospiterà anche un esperimento ispirato da un'idea che Eugenio Montale ebbe alla fine degli anni Settanta: tradurre una poesia nelle quattro lingue svizzere senza passare dall'originale, per poi riconsegnarla al suo autore che la ritradurrà nella sua lingua, per scoprire come l'intraducibile possa aprire un varco che riveli tutto il potenziale nascosto nella parola poetica.

PROGRAMMA

// Lunedì 9 settembre,  ore 16, Sala Ferri, Gabinetto Vieusseux, Palazzo Strozzi
La poesia italiana del nuovo millennio. Un confronto critico
Partecipano, tra gli altri, Cecilia Bello, Riccardo Donati, Stefano Giovannuzzi, Ivan Schiavone, Caterina Verbaro.

// Martedì 10 settembre, ore 18.30, Galleria Cartavetra, Via Maggio 64 r
Elisa Biagini presenta la raccolta poetica di Eva Taylor Lezioni di casa (Arcipelago Itaca Edizioni 2019). Sarà presente l'autrice.

// 11-13 settembre, ore 21, Biblioteca delle Oblate, Sala Conferenze
UNA FINESTRA SULLA POESIA SVIZZERA (in collaborazione con Pro Helvetia e con Strade)

3 giornate con la partecipazione di scrittori di diversa espressione linguistica e dei loro traduttori. Presentazione, letture e conversazione. E uno spazio dedicato al problema della traduzione poetica. Con la partecipazione, tra gli altri, di Dumenic Andry, Pietro De Marchi, Marisa Pavan, Barbara Pumhösel, Tanja Rahmy, Antonio Rossi e Walter Rosselli. Coordina Marina Pugliano.

// Lunedì 16 settembre, ore 17.30, Cimitero degli Inglesi, Piazzale Donatello 38
(in collaborazione con Cimitero Evangelico Porta a' Pinti e con l’associazione Aureo Anello)
Poeti leggono testi legati al luogo. Con la partecipazione, tra gli altri, di Giulia Holloway. Coordina Elisa Biagini.

// Martedì 17 settembre, ore 18, Caffè Letterario Le Murate (in collaborazione con La Nottola di Minerva)
Nuova Generazione. Con i poeti Sabrina Bellini, Dimitri Milleri, Sarah Stefanutti e Francesco Vasarri. Letture e conversazione.
Coordina Francesco Vasarri

// Mercoledì 18 settembre, ore 17, Sala Ferri, Gabinetto Vieusseux
Poesia  e filosofia. Una discussione a partire dall nuova edizione delle Poesie di Friedrich Nietzsche (Feltrinelli, 2019), a cura di Susanna Mati. Interviene, con la curatrice, Giuliano Campioni.

// Venerdì 20 settembre,  ore 17, Sala Ferri, Gabinetto Vieusseux
Presentazione dell'edizione commentata di La bufera e altro, di Eugenio Montale, a cura di Ida Campeggiani e Niccolò Scaffai. Interviene, coi i curatori, Stefano Carrai.

// Sabato 21 settembre, ore 18 , Casa del Popolo di Settignano, Via di S. Romano 1 (in collaborazione con la Casa del Popolo). Lettura collettiva organizzata di poesia sul tema “La Differenza”.

Il programma può subire modifiche o integrazioni

Per ricevere il materiale attinente alle iniziative e per partecipare alle letture collettive: perchepoeti@gmail.comInformazioni telefoniche al n. tel. 334 319 8636

Notizie correlate

Scroll to top of the page