Romano Prodi alla Biblioteca delle Oblate

Martedì 30 novembre alle 17 presentazione dei libri “Strana vita, la mia” (Solferino) e “Le immagini raccontano l’Europa” (RIzzoli). Sarà presente il Sindaco Dario Nardella. Modera la giornalista Monica Peruzzi

In “Strana vita, la mia”, Romano Prodi si racconta per la prima volta con Marco Ascione, giornalista del Corriere della Sera: fondatore dell’Ulivo, senza farne un partito; cattolico osservante, ma «adulto»; atlantista, ma ostinato coltivatore del multilateralismo, impegnato a trarre il meglio anche dal rapporto con i dittatori. La biografia è lunga: professore universitario a Bologna, negli Stati Uniti e in Cina, due volte a capo dell’Iri e due volte premier, capo della Commissione europea e quasi presidente della Repubblica, affossato da una congiura del suo partito.

Nel secondo libro Prodi affronta il tema europeo attraverso cento immagini iconiche: motivato originariamente dal desiderio di pace, il cammino dell'UE è stato lungo e travagliato, dapprima come unione politica, poi economica, e via via con obiettivi sempre più ambiziosi sui diritti civili, il welfare, l'accoglienza. Nessuno meglio di Romano Prodi, già presidente della Commissione europea, "padre" dell'euro e convinto sostenitore dell'allargamento dell'UE,  poteva raccontare le tappe di quel cammino, i valori condivisi, le conquiste e le disillusioni; ma anche come l'Europa è entrata a fare parte della vita quotidiana dei suoi cittadini ampliando le prospettive delle nuove generazioni.

La partecipazione è gratuita su prenotazione al numero 0552616523 oppure a bibliotecadelleoblate@comune.fi.it Per entrare in biblioteca e partecipare all'incontro è necessario presentare la Certificazione verde Covid-19 (Green Pass) e un documento di identità. Non è richiesto a bambini con età inferiore a 12 anni e ai soggetti esenti su base di idonea specifica certificazione medica.

Hai trovato interessante questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato
Scroll to top of the page