Dante e Santa Maria Nuova

Dal 14 ottobre al via un ciclo di sei incontri pomeridiani gratuiti attorno alla trilogia di Dante, i Portinari e l'ospedale di Santa Maria Nuova

Quando viene inaugurato l’ospedale di Santa Maria Nuova, Dante ha appena 23 anni. Ha dunque vissuto in pieno la sua fondazione e il suo progressivo consolidamento sociale e assistenziale all’interno della Città.

Da quella piazza che si andava formando sarà passato innumerevoli volte non foss’altro per restare appresso, almeno idealmente, alla famiglia che lo aveva fondato e a cui si sentiva legato per ispirazione e amore.

È proprio su questa trilogia Dante/i Portinari/ l’ospedale che la Fondazione presenta l’iniziativa da lei promossa al fine di chiedere il suo inserimento all’interno del Programma Dante700 a cura di Fondazione Santa Maria Nuova, ONLUS

L’iniziativa è organizzata in una serie di incontri pomeridiani sui seguenti temi:

  • Giovanni Cipriani, Dante e i Portinari
  • Franco Cardini, Il medioevo di Dante
  • Donato Massaro, Beatrice Portinari da musa ispiratrice a santa protettrice
  • Mario Pagni, I ‘fedeli d’amore’ e Dante
  • Fabrizio Ricciardelli, Firenze ospedaliera
  • Esther Diana, E se Dante avesse avuto necessità di un ricovero a Santa Maria Nuova

Programma completo sul sito di 700 Dante Firenze

Scroll to top of the page