Copula Mundi 2022

Dal 15 al 18 settembre il festival che conduce lo spettatore in un viaggio verso territori inesplorati, con concerti, performance e laboratori gratuiti

Giovedì 15 settembre torna Copula Mundi, il festival di arte, musica, laboratori e workshop promosso dall’Associazione di Promozione Sociale Icchè Ci Vah Ci Vole. Teatro di questa edizione è lo spazio culturale Lumen (via del Guarlone 25), che l’Associazione ha ottenuto in concessione gratuita dal Comune di Firenze in cambio della manutenzione ordinaria e straordinaria dello stabile e dell’area verde di pertinenza. 

Tema dell’edizione 2022 del Festival è la scoperta di nuovi territori, spazi e linguaggi; le aree di Lumen si trasformeranno in pianeti liberi da scoprire, dove sarà possibile partecipare a laboratori di cesteria, hip-hop, avvicinamento alle api (Pollinaire); assistere a talk sulla rigenerazione urbana, incontri sulla partecipazione e spettacoli teatrali (Pierluca Mariti in arte @piuttosto_che, in collaborazione con WeReading); confrontarsi con i volontari e le volontarie dell’associazione e scoprire il processo burocratico che ha portato alla nascita di Lumen. In primo piano rimane la programmazione artistica, che vedrà alternarsi sui tre palchi dello spazio artisti apprezzatissimi a livello nazionale (Addict Ameba, Dumbo Gets Mad, Archivio Futuro) ed esponenti della scena toscana (Millelemmi).

Copula Mundi, nato come evoluzione del festival culturale itinerante Icchè Ci Vah Ci Vole (2011-2014), si conferma quindi uno spazio capace di creare socialità; favorire l’incontro tra linguaggi, generazioni e culture diverse; promuovere la sperimentazione artistica, la partecipazione civica e la responsabilizzazione individuale; immaginare nuove forme di gestione, utilizzo e fruizione degli spazi pubblici. Una visione che i soci e le socie dell’APS considerano fondamentale anche nel loro impegno per LUMEN, diventato in poco più di un anno un centro culturale fondamentale del panorama fiorentino, e che vuole farsi pioniere di un nuovo modo di vivere la città in maniera creativa, responsabile, intelligente.

Il progetto, cofinanziato dall’Unione Europea – Fondo Sociale Europeo - rientra nell’ambito del Programma Operativo Città Metropolitane 2014-2020 e pone idealmente termine alla stagione di Lumen: nei prossimi mesi i soci e le socie dell’APS Icche Ci Vah Ci Vole continueranno il loro dialogo con le istituzioni e la cittadinanza, per dare continuità alle attività e ai progetti sul futuro dello spazio. 

Sul sito ufficiale del festival il programma completo.

Hai trovato interessante questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato
Scroll to top of the page