XX edizione del Libernauta. Concorso a premi per terrestri curiosi

Il progetto di promozione del libro e della lettura tra gli adolescenti si propone di valorizzare la letteratura contemporanea

Al via la nuova edizione del progetto Libernauta, che propone una “lettura di piacere” di novità edite negli ultimi anni.

Un comitato scientifico, presieduto da Paola Zannoner con la collaborazione anche  di Fabio Geda, scrittore che si occupa di disagio minorile e animazione culturale e Matteo Biagi, insegnante, ha selezionato 15 testi di recente pubblicazione, giudicati particolarmente indicati per questa fascia d’età (14/19 anni).

Dal 20 dicembre 2019, i ragazzi potranno recarsi in una delle Biblioteche comunali della rete delle biblioteche dello SDIAF, prendere in prestito i libri, dopo aver effettuato l’iscrizione al concorso direttamente dal sito di Libernauta.  

Per partecipare e vincere i premi in palio è necessario leggere almeno 3 tra i titoli proposti e quindi farne una recensione direttamente via web. Le recensioni dovranno pervenire entro il 20 maggio 2020
Alcuni dei titoli proposti possono essere presi in prestito anche atttraverso la biblioteca digitale DigToscana MediaLibraryOnline.

Gli iscritti possono seguire tutte le novità su Channel XX. 

Il progetto Libernauta nascce da un idea di Scandicci Cultura ed è promosso dal Sistema Documentario Integrato Dell’Area Fiorentina (SDIAF), dal Comune di Firenze, dal comune di Scandicci, dal Sistema Documentario del Mugello e della Montagna fiorentina (SDIMM) e coordinato dalla Biblioteca di Scandicci con il sostegno della Regione Toscana

Paola Zannoner è fra le collaboratrici storiche del progetto e vincitrice del Premio Strega Ragazzi 2018 con il romanzo “L’ultimo faro”

Fabio Geda scrive libri indimenticabili come Nel mare ci sono i coccodrilli (Baldini Castoldi Dalai);

Matteo Biagi, insegnate e coordinatore (nonché “inventore”) del blog “Qualcuno con cui correre”.

Scroll to top of the page