Rhizomatics

Alla sua prima italiana, il 23, 24 e 25 marzo arriva al MAD l’azione scenica “incompiuta” di Jacopo Baboni Schilingi con Agathe Vidal

Si intitola Rhizomatics l’azione scenica di Jacopo Baboni Schilingi performata dalla danzatrice Agathe Vidal in programma il 23, 24 e 25 marzo (ore 18) al MAD Murate Art District. Rhizomatics, alla sua prima nazionale italiana, è il nuovo appuntamento firmato da Baboni Schilingi all’interno della lunga residenza dell’artista al MAD, in collaborazione con Artegiro Contemporary Art, Institut Francais, Accademia di Belle Arti di Firenze e Conservatorio Cherubini.

Tre giorni per una messa in scena che muta ogni volta grazie all’interazione della performer con tre oggetti scenici realizzati dalle studentesse dell’Accademia di Belle Arti di Firenze Michela Anna Pinto, Benedetta Danti e Elisa Pietracito, che la “costringono” a ridisegnare la seconda metà della performance. Grazie alle suggestioni del pubblico l'azione varierà ogni volta.

Del resto Rhizomatics è un’azione scenica concepita dall’artista per essere in divenire (che progressivamente cambia ad ogni esecuzione) divisa in tre fasi destinate a ripetersi nel tempo: l’elaborazione del lavoro; la presentazione al pubblico seguita dalla raccolta dei feedback del pubblico; l’integrazione dei feedback nella successiva rielaborazione della performance.

La fase di residenza al MAD ha permesso a Baboni Schilingi e Vidal di creare la maggior parte del lavoro,  che è per definizione incompiuto, con l'obiettivo quindi di completarlo durante le presentazioni pubbliche. A tal fine tutte le presentazioni pubbliche sono filmate per documentare sia la residenza che tutti gli scambi con la comunità.

Ingresso gratuito, prenotazione consigliata. 0552476873 – info.mad@musefirenze.it

Hai trovato interessante questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato
Scroll to top of the page