Jacopo Baboni Schilingi e Argo

Il 4 e il 5 novembre l’artista sarà al MAD con la video-installazione in contatto con il suo respiro e al Cinema La Compagnia con un monologo teatrale

In occasione del soggiorno fiorentino dell'artista internazionale Jacopo Baboni Schilingi, giovedì 4 novembre MAD presenta la residenza d'artista, che avrà una durata di 12 mesi (fino a settembre 2022), e l'installazione ARGO, che inaugurano il nuovo ciclo del Progetto RIVA.

Alle 17.30 Jacopo Baboni Schilingi, dialogando con la curatrice Renata Summo O'Connell e con Valentina Gensini, direttore artistico di Murate Art District, introdurrà il progetto che verrà portato a termine con un'installazione site-specific presso MAD e il Terzo Giardino nel settembre 2022. Contemporaneamente verrà presentato ARGO, dispositivo che misura costantemente alcuni parametri vitali dell’artista, ospitato permanentemente in uno spazio dedicato di MAD affacciato sulla sala Ketty La Rocca, mettendo così in relazione Jacopo Baboni Schilingi con la città.

Argo è uno speciale dispositivo concepito per misurare il suo respiro 24 ore su 24, 7 giorni su 7, basato sulla tecnologia sviluppata da David Kuller (attraverso la sua società MyAir). Un computer dedicato e un algoritmo monitorano costantemente i dati in entrata: la lunghezza dei respiri, il volume totale dagli ultimi 10 secondi a 1 minuto di respiro, la frequenza del respiro, l'espansione e la compressione della gabbia toracica. I dati, trasmessi e interpretati in diretta dal sensore che indossa, creano una simbiosi tra la tecnologia e il processo più intimo della vita di un essere umano: la respirazione. Attraverso la conversione di questi dati in funzioni semantiche, ARGO genera musica e video senza fine.

Venerdì 5 novembre alle 18, sempre nell’ambito della lunga residenza di Baboni Schilingi, al Cinema La Compagnia, verrà invece messo in scena, in prima nazionale, CINERE, monologo teatrale per attrice e violinista prodotto da Ensemble de Musique Interactive, che vedrà sul palcoscenico Elsa Revcolevschi, autrice del testo, accompagnata da un video e da musiche composte dallo stesso Baboni Schilingi.

Maggiori informazioni su Mad Murate Art District e Cinema La Compagnia

Hai trovato interessante questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato

Notizie correlate

Scroll to top of the page