Electric Voice

Il 19 maggio al MAD Jacopo Baboni Schilingi & Nicholas Isherwood in un concerto dedicato a nuove musiche per voce ed elettronica

In occasione del quarto soggiorno fiorentino dell’artista internazionale Jacopo Baboni Schilingi, MAD presenta il concerto Electric Voice in coproduzione con IRCAM – Centre Pompidou, Saison Numérique – Montbeliard, CMMAS – Città del Messico, Warsaw Autumn – Varsavia, Pamplona, Valencia, Concordia, Montreal e Washington, con il contributo del Ministero della Cultura Francese.

Jacopo Baboni Schilingi accompagnerà ai live electronics un big mondiale della lirica e della voce contemporanea, il basso baritono americano Nicholas Isherwood, protagonista nelle maggiori stagioni liriche internazionali, dalla Scala di Milano al Covent Garden di Londra, dal Théatre des Champs Elysées di Parigi al Festival di Salisburgo, dalla Staatsoper di Berlino alla Konzerthaus di Vienna. Specialista della musica contemporanea nonché di quella barocca, Isherwood ha lavorato con alcuni dei massimi compositori del Novecento, tra cui Stockhausen, Messiaen, Henze, Kurtag, Carter, Xenakis, e Scelsi, collaborando inoltre con direttori quali Zubin Mehta, Kent Nagano e William Christie.

Electric Voice è un concerto interamente dedicato a nuove musiche per voce ed elettronica inedita in Italia, espressamente composte per le sue funamboliche capacità vocali da compositori di diversi paesi, dal Vietnam al Messico, dalla Francia all’Iran, dalla Polonia alla Spagna.

Nicholas Isherwood – voce
Jacopo Baboni Schilingi – live electronics

Composizioni

– La lettre perdue (2022), Luong Hue Trinh
– Micromegas (2022), Rodrigo Sigal
– Nocturne (2005-22), Jacopo Baboni Schilingi
– Cantique de métèque (2021-22), Sina Fallahzadeh
– #2020…covid 1984 for Nicholas I.(2020), Aleksandra Bilińska
– Cuerpo abierto (2022), Juan José Eslava

Hai trovato interessante questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato
Scroll to top of the page