Attività e progetti

A seguito dell'emergenza da Coronavirus (COVID-19) il progetto è sospeso.

Grazie alle collaborazioni che SDIAF ha avviato con alcuni teatri dell’Area Metropolitana Fiorentina, i possessori della tessera delle biblioteche possono usufruire di sconti e agevolazioni presso:
 

  • Teatro del Maggio Musicale Fiorentino 
  • Fabbrica Europa
  • Teatro Niccolini
  • Teatro Studio Mila Pieralli - Scandicci
  • Teatro di Rifredi
  • Teatro Studio Krypton
  • Teatro Cantiere Florida
  • Centro nazionale di produzione | Virgilio Sieni - Cango

BiblioCoop è un progetto culturale realizzato da Unicoop Firenze ed UniCoop Tirreno, in collaborazione con la Regione Toscana, per la promozione della biblioteca e della lettura all'interno dei centri commerciali.

Si tratta di un servizio completamente gratuito, a cui hanno aderito anche le Biblioteche della rete SDIAF, che forniscono libri, riviste e materiale multimediale per il prestito. Con il contributo delle sezioni soci Coop e di tanti volontari, sono nate postazioni di prestito e ricerca libri, le Bibliocoop, che portano la cultura nei luoghi abituali della spesa, con numerose iniziative di promozione e invito alla lettura.

Punti BiblioCoop e Biblioteche Sdiaf coinvolte:


Coop Bagno a Ripoli (Via delle Arti) in collaborazione con la Biblioteca di Bagno a Ripoli

Coop Fiesole (località Caldine) in collaborazione con la Biblioteca di Fiesole

Coop Campi Bisenzio (Via Buozzi) in collaborazione con la Biblioteca di Campi Bisenzio

Ipercoop Centro Commerciale Lastra a Signa in collaborazione con la Biblioteca di Lastra a Signa

Ipercoop Centro Commerciale Sesto Fiorentino in collaborazione con la Biblioteca di Sesto Fiorentino

Coop Figline Valdarno (Via Ungheria) in collaborazione con la Biblioteca di Figline Valdarno

InCoop Rignano sull'Arno (Piazza dei Martiri) in collaborazione con la Biblioteca di Rignano sull'Arno

Firenze sud est, c/o Coop via Erbosa 66b/c 68 (Gavinana), in collaborazione con la Biblioteca dell'Oblate e Biblioteca Villa Bandini 

Firenze sud ovest, c/o Coop Firenze viuzzo delle Case Nuove (Ponte a Greve), in collaborazione  con  BiblioteCaNova Isolotto

Firenze nord ovest, c/o Coop Firenze via Forlanini 1/3, in collaborazione con la Biblioteca Filippo Buonarroti e alla Coop di via Carlo del Prete ( specializzata in Kids e "Nati per leggere")

Firenze nord est, c/o Coop via Cimabue in collaborazione con la Biblioteca delle Oblate e la Biblioteca Mario Luzi

    Le biblioteche aderenti alla rete SDIAF offrono ai propri iscritti la possibilità di approfondire la conoscenza del portale DigiToscana MediaLibraryOnline e imparare ad utilizzarlo in autonomia.

    Gli incontri, della durata di un'ora, sono individuali e si tengono tutti i giovedì (a partire dal 7 ottobre 2021) dalle ore 14 alle 17.50 in presenza ( presso la sede dell'Archivio storico del Comune di Firenze) o a distanza, utilizzando i supporti delle biblioteche o il proprio dispositivo.

    Per partecipare è necessario essere maggiorenni e avere una conoscenza informatica di base.

    Durante l'incontro vengono mostrate le risorse disponibili, come effettuare le ricerche e creare le liste dei preferiti, visionare film, ascoltare audiolibri, scaricare ebook e leggere quotidiani e riviste direttamente dal portale o tramite le applicazioni dedicate.

    La partecipazione è gratuita, su prenotazione telefonando al numero 055 26 16 520 (il lunedì e il venerdì dalle 9 alle 14, il martedì  e il giovedì dalle 14 alle 19) o scrivendo a servizionline.sdiaf@comune.fi.it.

    Libernauta è un progetto di promozione del libro e della lettura tra gli adolescenti che si propone di valorizzare la letteratura contemporanea e di porre a confronto i giovani adulti con i linguaggi e le problematiche del tempo, stimolando i ragazzi a leggere, scrivere, discutere di opere che trovano difficilmente spazio nella programmazione curricolare.

    ll progetto, originariamente ideato da Scandicci Cultura, promosso dal Sistema bibliotecario dell’area fiorentina (SDIAF), dal Comune di Firenze, dal comune di Scandicci, dal Sistema bibliotecario del Mugello e Montagna Fiorentina (SDIMM) e coordinato dalla Biblioteca di Scandicci con il sostegno della Regione Toscana , propone una “lettura di piacere” di novità edite negli ultimi anni.

    Un comitato scientifico seleziona 15 testi di recente pubblicazione, giudicati particolarmente indicati per questa fascia d'età (14/19 anni). Dal mese di dicembre i ragazzi possono recarsi in una delle Biblioteche comunali dello SDIAF, prendere in prestito i libri e ricevere il codice della Biblioteca che permette di procedere all'iscrizione al concorso direttamente dal sito di Libernauta. Per partecipare è necessario leggere almeno 3 tra i titoli proposti e quindi farne una recensione direttamente via web.  

    Il concorso mette in palio molti premi (come e-readers, buoni-acquisto utilizzabili in librerie, abbonamenti a teatri, biglietti per concerti e spettacoli, abbonamenti per palestre e piscine, etc.) per gli autori delle recensioni giudicate più autentiche e significative. Ogni partecipante con almeno 3 recensioni riceve un premio e un attestato.

    Leggere, che piacere!" è inserito nei progetti didattici sostenuti da Le Chiavi della città, promosso dall'Assessorato all'Educazione del Comune di Firenze e predisposto da PortaleRagazzi.it dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, dal coordinamento SDIAF in collaborazione con l'Associazione Allibratori.

    Il progetto, rivolto alle classi prime e seconde delle scuole secondarie di primo grado, propone un percorso di lettura di libri di narrativa per ragazzi associato a un concorso per lettori contemporanei in un ambiente virtuale e di autoapprendimento.

    Ogni classe avrà in dotazione un kit di libri, che saranno presentati nelle classi da operatori esperti.

    Il progetto si basa sull’idea di fornire ai ragazzi consigli di lettura per le vacanze estive, operando una scelta di qualità frutto della collaborazione tra bibliotecari e insegnanti.

    A seguito dell'emergenza da Coronavirus (COVID-19) il progetto è sospeso.

    Punti di lettura con scaffali di libri ad accesso libero allestiti presso strutture ospedaliere del territorio fiorentino. 

    Un percorso di formazione (aprile-novembre 2021) online rivolto ad operatori interessati ai temi dell’inclusione e dell’accessibilità nelle biblioteche e negli istituti culturali

    Il percorso, promosso da Regione ToscanaSistema Documentario Integrato dell'Area Fiorentina (SDIAF) e Biblioteca comunale Ernesto Ragionieri di Sesto Fiorentino, si è composto di tre momenti formativi, che hanno coinvolto competenze diverse: la mostra e il primo modulo a carattere introduttivo e si sono rivolti ad una platea ampia, il secondo modulo di carattere specialistico si è rivolto ad un piccolo gruppo di operatori  interessati ad apprendere le tecniche di produzione di un libro inbook, attraverso la traduzione in simboli di un testo edito. L’obiettivo del secondo modulo è stato quello di creare un gruppo di lavoro interdisciplinare che potesse poi diventare un punto di riferimento per le biblioteche.

    A cura del Centro Sovrazonale di Comunicazione Aumentativa di Milano e dalla Rete operativa biblioteche inbook.

    Per informazioni contattare la Biblioteca Ernesto Ragionieri di Sesto Fiorentino: salaragazzi@comune.sesto-fiorentino.fi.it - tel. 0554496851

    Mostra virtuale inbook: dal 20 aprile 2021
    Una mostra per tutti (bibliotecari, educatori, insegnanti, neuropsichiatri infantili, psicologi, terapisti, genitori, volontari, etc) per avvicinarsi al tema dei libri in simboli e del modello inbook; un’occasione di avvicinamento alla lettura di persone con bisogni comunicativi complessi, persone con difficoltà linguistiche e che in modo più ampio hanno sviluppato una non frequentazione del libro e della lettura.

    La mostra ha previsto un momento di inaugurazione online il 20 aprile dalle 17 alle 18.30 ed è stata accompagnata dai seguenti interventi:
    - L'importanza del contesto anche negli interventi di CAA, le evidenze in letteratura. Carla Tagliani, Csca
    - Dai libri su misura agli inbook, il modello inbook. Antonio Bianchi, Csca
    - I libri come strumento di riconoscimento sociale. Laura Bernasconi, Csca
    - Breve cronologia di una collaborazione delle biblioteche, spunti per la prospettiva - Silvia D'Ambrosio, Rete Biblioteche Inbook

    1° Modulo formativo: introduzione alla CAA e agli inbook (7 ore e mezzo) - 3,5 e 11 maggio 2021
    Un corso con elementi di carattere teorico ed informativo (rivolto a bibliotecari, educatori, insegnanti, neuropsichiatri infantili, psicologi, terapisti, genitori, volontari, etc). Il corso ha avuto la funzione da un lato di introdurre l’argomento a coloro che ancora non lo conoscevano, dall’altro, di offrire un quadro di riferimento comune a tutti coloro che potrebbero trovarsi a contatto con ragazzi che utilizzano la CAA.
    È stato inoltre previsto un approfondimento relativo alle riflessioni più recenti sull'utilizzo degli Inbook.

    // Prima giornata: 3 maggio, dalle ore 16.30 alle 19
    - Il panorama editoriale inbook attuale. La collaborazione fra le biblioteche e le case editrici.
    - Dai libri su misura agli inbook: il percorso che ci ha portato fin qui. Il modello inbook. I sistemi simbolici.

    // Seconda giornata: 5 maggio, dalle ore 16.30 alle 19
    - Cosa succede leggendo gli inbook: a scuola, nei servizi, a casa. Come scegliere gli inbook.
    - Quali attenzioni riguardo l'argomento, la complessità. Come leggere gli inbook.

    // Terza giornata: 11 maggio, dalle ore 16.30 alle 19
    - Quali azioni per costituire una biblioteca inbook. La preparazione di uno spazio inbook, il coinvolgimento del contesto sociale, la promozione, l’accoglienza del pubblico, il servizio di reference.
    - Modalità di proposta di lettura degli inbook. In gruppi di lettura, alla LIM, lettura online,video con modeling, kamishibai, rappresentazione teatrale.

    2° Modulo formativo: corso per traduttori inbook (18 ore) – 13, 17, 22 settembre e 17 novembre 2021
    La proposta formativa ha voluto consegnare ai bibliotecari e alla rete di supporto elementi di riferimento e riflessione condivisa per la gestione, l’orientamento dell’utenza, l’organizzazione degli spazi, e patrimonio e per la promozione degli inbook.
    Inoltre, attraverso una situazione laboratoriale, ha voluto consegnare ai bibliotecari interessati e alle equipe di traduttori collegate alle biblioteche, elementi tecnici per la traduzione in simboli di libri editi, arrivando alla produzione di inbook. Questi inbook prodotti hanno costituito un primo piccolo patrimonio, da incrementare, con cui entrare a far parte e partecipare alla rete biblioteche inbook se non ancora inseriti o un ulteriore incremento se già collegati.

    // Prima giornata - 13 settembre, dalle 15 alle 18
    - Scelta del libro da tradurre: come scegliere un’area in cui serve tradurre temi e livelli di complessità non ancora considerati, come scegliere un libro “bello” da tradurre.
    - Considerazioni sulle liberatorie da parte degli editori, del catalogo attuale degli inbook nelle librerie, considerazione delle alternative disponibili, individuate attraverso un confronto preventivo con la vostra biblioteca.
    - Presentazione degli elementi tecnici da considerare, il formato, le illustrazioni, la lunghezza del testo presente.

    // Seconda giornata - 17 e 22 settembre, dalle 15 alle 19
    - Il processo di adattamento del libro: come definire il livello di fedeltà alle immagini e al formato,come tradurre il testo e garantire la fedeltà narrativa
    - Elementi di base per l’uso del modello inbook e del software di traduzione symwriter
    - Come utilizzare le linee guida di traduzione e le liste di parole del centro studi inbook.

    // Terza giornata - 17 novembre, dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 17
    - Incontro di confronto e verifica
    - Condivisione di strategie, prodotti, modelli, difficoltà emerse nel lavoro online.
    - Interventi per risolvere i problemi ancora presenti.

    Le biblioteche dello Sdiaf aderiscono al progetto "Parole di salute... @lla tua biblioteca", nato dalla collaborazione degli Assessorati alla Cultura e al Diritto alla Salute della Regione Toscana, con l'ntento di offrire maggiori occasioni di approfondimento e informazione sui temi della salute nelle biblioteche pubbliche della nostra regione.

    L' area dedicata ai temi della salute all'interno di ogni biblioteca è evidenziata dalla presenza di un espositore per libri, depliant e altri materiali, realizzato con una grafica uniforme, che identifica il progetto a livello regionale.

    Sdiaf aderisce al progetto nazionale "Aiutaci a Crescere. Regalaci un libro" promosso dalla Casa editrice Giunti, grazie al quale alcune biblioteche comunali della rete ricevono in dono libri acquistati dalla cittadinanza presso alcune librerie Giunti dislocate sul territorio. I libri vengono poi veicolati, gratuitamente, alle scuole del territorio per arricchire o costituire le biblioteche di classe.

    Nelle librerie la campagna "Aiutaci a Crescere. Regalaci un libro", è tenuta durante il mese di agosto. La scelta dei libri da donare è liberamente fatta dall'acquirente e per ogni libro donato, viene consegnato in libreria un adesivo da apporre sul libro scelto.
    Su tutti gli acquisti viene applicato il 15% di sconto.
    E' cura delle biblioteche organizzare gli incontri con le scuole per la consegna dei libri donati.

    Biblioteche dello Sdiaf che partecipano al progetto - anno 2020:
    - Biblioteca Civica di Calenzano
    - Biblioteca di Fiesole
    - Biblioteca di Vaglia
    - Biblioteca dell'Impruneta 
    - BiblioteCaNova Isolotto – Comune di Firenze/Quartiere 4 
    - Biblioteca Villa Bandini - Comune di Firenze / Quartiere 3

    Librerie Giunti al Punto:
    - Via Guicciardini – Firenze
    - Aeroporto Amerigo Vespucci – Firenze
    - Ospedale di Careggi – Firenze
    - Outlet -  Barberino di Mugello
    - Centro Commerciale di San Donato - Firenze 

    Accoppiamento Biblioteca/Libreria:
    - Giunti Aeroporto Amerigo Vespucci - Peretola / Biblioteca di Fiesole e Biblioteca di Vaglia
    - Giunti Gucciardini / BiblioteCanova Isolotto – Comune di Firenze, Quartiere 4
    - Giunti Careggi / Biblioteca di Calenzano
    - Giunti Outlet Barberino di Mugello / Biblioteca dell'Impruneta
    - Giunti Centro Commerciale di San Donato- Firenze / Biblioteca Villa Bandini - Comune di Firenze Quartiere 3
     

    Guida alle fonti bibliografiche e documentarie nel Sistema Documentario Integrato dell'Area Fiorentina (SDIAF)

    A seguito dell'emergenza da Coronavirus (COVID-19) il progetto è sospeso.

    È un’iniziativa di promozione dei diritti di cittadinanza, poiché leggere è un diritto che al pari degli altri diritti è essenziale per lo sviluppo delle personalità. 

    Accessibili gratuitamente a chiunque sia interessato, gli “scaffali del libero scambio” sono punti appositamente allestiti allo scopo di far circolare libri, riviste e opuscoli destinati a tutte le fasce d’età. La maggioranza di questi scaffali dove è possibile reperire o donare libri, è ubicata proprio all’interno delle principali biblioteche pubbliche del sistema SDIAF.

    - Biblioteen. Campus estivo in biblioteca 
    Un percorso di una settimana nel periodo estivo durante il quale potrai:

    • costruire il tuo scaffale di lettura, che sarà pubblicato sui siti e sulle pagine social delle biblioteche aderenti
    • conoscere nuovi amici e condividere con loro questa esperienza
    • sentirti bibliotecario per una settimana
    • partecipare ad un corso di lettura ad alta voce del campus delle altre biblioteche
    • concludere il campus con una performance insieme a tutti i ragazzi del campus delle altre biblioteche

    Per iscriverti al Campus estivo scegli la biblioteca che preferisci nel periodo indicato. La partecipazione è riservata a ragazze e ragazzi dai 15 ai 19 anni.

    - PC OVER 60

    Un corso di alfabetizzazione informatica per over 60, promosso da alcune  Biblioteche dello SDIAF in collaborazione con la Regione Toscana, che utilizza la metodologia dell’apprendimento intergenerazionale: ad insegnare agli anziani sono gli studenti delle scuole, coordinati da un tutor.

    Lo scopo del progetto è quello di ridurre il divario generazionale e digitale tra giovani e meno giovani. Un Over60 sarà affiancato da un giovane insegnante che lo istruirà sulle nozioni base: da accendere il PC, ad utilizzare il programma di scrittura, navigare in Internet e inviare una e-mail. Un tutor svolgerà la funzione di coordinatore del corso.

    - Liberfest. Festival del Lettore da Giovane
    29 - 31 maggio 2013
    30 maggio - 1 giugno 2012

    - Leggere che piacere
    2009-2013

    - Punto di lettura - diffusione del Sistema Sdiaf
    Coop di Ponte a Greve
    2005-2010

    - La vetrina degli archivi documenti per la memoria
    27 aprile - 18 maggio 2007

    - Leggere per stare meglio. La lettura nei reparti dell'Azienda Ospedaliero Universitaria di Careggi
    2005-2006

    - Libri di corsa. Lo sport in biblioteca
    17 ottobre - 3 dicembre 2005

    - Ragazz* @lla tua biblioteca. Sabati favolosi in biblioteca
    15 novembre - 15 dicembre 2004

    Scroll to top of the page