E quindi uscimmo a riveder le stelle

Alla Biblioteca Mario Luzi dall'8 ottobre un ciclo di quattro incontri a 700 anni dalla morte di Dante

Un ciclo di quattro incontri a 700 anni dalla morte del Sommo Poeta, alla scoperta, non soltanto di alcuni tratti poco conosciuti di Dante, come la sua presunta appartenenza alla setta dei Fedeli d’Amore, ma anche della Sua Firenze, archeologica e artistica, e delle opere d’arte che si ispirano alla sua figura.

Programma

Venerdì 8 ottobre ore 17

L’archeologia sulle tracce di Dante. Testimonianze, reperti e oggetti d’uso nella Firenze del ‘Divin Poeta’, a cura di Mario Pagni

Venerdì 15 ottobre ore 17

I volti di Dante. Il Sommo Poeta nelle opere d’arte, a cura di Emanuela Landra

Venerdì 22 ottobre ore 17

Fra amore e canoscenza. La Sophia di Dante e dei Fedeli d’Amore, a cura di Chiara Sacchetti

Venerdì 29 ottobre ore 17

Di Lui vero testimonio e onorabile fama a la nostra cittade. I luoghi di Dante a Firenze, a cura di Chiara Sacchetti e Mario Pagni

Gli incontri sono curati dal Gruppo Archeologico Fiorentino

La partecipazione è gratuita su prenotazione. Per informazioni e prenotazioni telefonare al numero 055 669229 oppure scrivere a bibliotecaluzi@comune.fi.it.

Per permettere le operazioni di registrazione all'iniziativa si richiede di arrivare 15 minuti prima dell'inizio dell'evento. Per accedere alla biblioteca è necessario presentare la Certificazione verde Covid-19 (Green Pass) e un documento di identità, utilizzare la mascherina protettiva che copra naso e bocca e disinfettare le mani con soluzioni idroalcoliche. Il Green Pass non è richiesto a bambini di età inferiore a 12 anni e ai soggetti esenti su base di idonea specifica certificazione medica. La mascherina andrà indossata per tutta la durata dell'iniziativa.

Hai trovato interessante questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato
Scroll to top of the page