Winter tales

L'11 e il 18 dicembre gli appuntamenti organizzati dall'associazione Scripta. L’arte a parole nell'ambito della rassegna Inverno Fiorentino

Sui canali ufficiali di Scripta Festival le iniziative di Anteprima scripta. L’arte a parole-Winter tales, primi appuntamenti della neonata rassegna promossa dal Comune di Firenze Inverno Fiorentino.

Entrambi gli appuntamenti saranno introdotti da Pietro Gaglianò, in collegamento dai locali della Libreria Brac e, attraverso i commenti in tempo reale sarà possibile mantenere aperto un canale di partecipazione per il pubblico.

Venerdì 11 dicembre | ore 18.30
Concetta Modica e Sophie Usunier, Racconto di 20, la c. 2019

Tra il 2014 e il 2017 “Racconto di 20” ha coinvolto artisti contemporanei di diverse generazioni in una serie di incontri in vari spazi milanesi: per ogni appuntamento tre racconti di tre artisti con venti minuti a disposizione per raccontare un’opera, senza l’ausilio di immagini. L’artista, che più di ogni altro crea segni, dovrà questa volta farne a meno, rappresentando il proprio lavoro artistico attraverso la sua narrativa. Elemento saliente era la presenza di venti tra gli spettatori, muniti di carta, matite e pennarelli, per realizzare segni e disegni ispirati dal racconto, seguendo l’immaginazione e la descrizione dell'oratore. A Scripta viene presentato l’omonimo libro che raccoglie le storie dei 60 artisti coinvolti, tradotte in disegni dai loro ascoltatori. Il volume è stato pubblicato nel 2019 per i tipi di “la centrale edizioni”, progetto collettivo di editoria sperimentale. All’incontro parteciperanno Stefania Galegati e Luigi Presicce chiamati a raccontare una loro opera, mentre da casa gli spettatori realizzeranno i disegni per interpretarne il racconto.

Venerdì 18dicembre | ore 18.30
Vittorio Corsini, Portami con te, Gli Ori 2020
La monografia, a cura di Marco Pierini, dà conto di circa trent’anni della carriera di Corsini, è articolata sui principali temi da lui affrontati: casa, cura, paesaggio, natura morta, soglia, voci, ecc. Questi argomenti spesso dai confini indefinibili, che possono essere approcciati in vario modo, si incontrano su una mappa concettuale, posta all’inizio del volume, che dipana la complessa attività dell'artista. Marco Pierini, che negli anni ha ripetutamente scritto su Corsini, ripercorre le varie tappe del suo lavoro spaziando dalle opere più intime e private, agli eventi, alle molte opere site-specific accolte in spazi pubblici. Parteciperanno all’incontro l’artista e Marco Pierini.

Segui gli appuntamenti in diretta streaming sui canali facebook e youtube di Scripta Festival.

Hai trovato interessante questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato
Scroll to top of the page