Passeggiate dantesche

Continuano anche a dicembre le visite guidate domenicali gratuite a cura di Ufficio Patrimonio Mondiale del Comune di Firenze, MUS.E

Percorsi gratuiti, in piccoli gruppi, per ripercorrere le strade di Firenze sulle tracce di Dante. Nel settecentenario della morte del sommo poeta (1321-2021) e nell’ambito delle celebrazioni fiorentine sviluppate dal Comitato Organizzatore 700 Dante Firenze, l’Ufficio Patrimonio Mondiale del Comune di Firenze e MUS.E, presentano al pubblico un programma di itinerari cittadini finalizzati a restituire la fisionomia della città in cui il sommo poeta è nato e vissuto fino all’esilio del 1302.

I percorsi intrecciano così evidenze architettoniche e tracce documentarie per evocare impianto e vita quotidiana della città di Firenze sul finire del Duecento, ma traggono spunto anche dalle numerose targhe disseminate tra vie e palazzi a inizio Novecento. Esse infatti omaggiano Dante riportando alcune terzine della Divina Commedia riferite ai luoghi cittadini in cui sono collocate e si pongono come vere e proprie “poesie murali” che esplicitano in forma evidente il rapporto fra l’Alighieri e la sua città. 

L’itinerario prende il via dal primo cortile di Palazzo Vecchio, dove si trovano ben tre targhe dantesche, per delineare i tratti salienti dell’impegno politico di Dante, che culminerà nel Priorato dell’estate 1300, proprio mentre questo edificio era in costruzione, per proseguire fra le strette vie intorno alla casa di Dante e ai suoi luoghi, dalla Torre della Castagna a Casa Donati, dalla Badia fiorentina fino al “bel San Giovanni” dove era stato battezzato e dove sognava di tornare incoronato poeta.

Passeggiate dantesche
Tutte le domeniche h10 (riservato soci Unicoop Firenze) e h11.30

  • Per chi: per giovani e adulti
  • Durata: 1h15’
  • Punto d’incontro: primo cortile, Palazzo Vecchio 

Il calendario potrà subire variazioni anche in relazione alle disposizioni anti-contagio nazionali, regionali e locali. La partecipazione è gratuita, fino a esaurimento dei posti disponibili con prenotazione obbligatoria: via mail -
info@musefirenze.it - indicando nome, cognome, numero di telefono, giorno scelto.

Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 15.30, il sabato dalle 9.30 alle 14.30. Sarà possibile prenotare solo un incontro per volta, nella settimana precedente alla data prescelta. Si prega di attendere conferma via mail dell’avvenuta prenotazione e di prenotare solo in caso di effettiva e certa partecipazione alla visita. Si prega di disdire entro il giorno precedente, al fine di liberare eventuali disponibilità.

Hai trovato interessante questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato
Scroll to top of the page